Gio04272017

Last update03:15:16 PM

Back Sei qui: Home Itinerari e Guide Temi e categorie Sentieri e trekking Sentiero 1

Sentiero 1

Sentiero 27

Guggiate - Brogno - Rovenza - Parco Monte S. Primo - Bocchetta del Terrabiotta. Dalla frazione Borgo di Bellagio si percorre per un chilometro e mezzo la strada provinciale costiera per Como (anche servizio bus) e si raggiunge la frazione di Guggiate ove inizia il sentiero 1.

Dalla piazzetta della chiesetta di S. Andrea in Guggiate si imbocca la Via Ciceri, a destra dello scenografico portale di Villa Ciceri, attraversando la borgata fino ad superare il torrente Perlo (a sinistra resti di allevamenti di trote e di un’antica filanda).

Dopo il ponte si imbocca una scalinata che sale fino ad incrociare una strada asfaltata dove occorre girare a sinistra e proseguire in salita fino a superare la piazzola dell’elisoccorso ed un cascinale che domina i pascoli ed i frutteti di Cagnanica. La strada finisce e inizia una mulattiera che sale fra muretti rivestiti di edera; al termine della salita girare a sinistra in direzione Perlo (la deviazione a destra porta in 15 minuti alla frazione Vergonese – segnavia 15).

Dopo circa 200 metri girare a destra e imboccare la mulattiera che sale superando le ultime villette e una cascina e che, dopo alcuni tornanti in un fitto castagneto, raggiunge la località di Begola con due cascine su un ripiano erboso. La traccia del sentiero si allarga ora in una sterrata che sale in lieve pendio fra boschi e prati fino a costeggiare il parco di Villa Mariani per arrivare alla località di Brogno.

Il nostro itinerario prosegue, (segnavia 1) deviando a destra fra le case in direzione Rovenza e si sale poi lungo una carrareccia. Al termine della salita si sbuca in una radura con un’isolata cappelletta (da dove, a destra, inizia il sentiero alternativo - segnavia 1, che porta a Rovenzola e Paum attraverso i boschi); proseguire diritto lungo la sterrata fra radure e prati terrazzati fino all’abitato di Rovenza. Inizia ora la strada asfaltata che sale a destra e che termina, dopo circa 2,5 chilometri, alla località Paum; oltrepassare un cancello e proseguire lungo il sentiero che sale in un bosco di faggi fino a sbucare nei pascoli dell’Alpe delle Ville. Il sentiero, dopo aver attraversato i prati, arriva ad un cancello e ad una strada sterrata.

Girare a sinistra, oltrepassare la costruzione della vecchia Colonia Bonomelli e proseguire in piano fino alla strada asfaltata e ai parcheggi del Parco Monte S. Primo. Qui si segue sulla destra (segnavia 1) la strada asfaltata che conduce all’Alpe del Borgo, da dove si sale nel pascolo, tenendo la destra, lungo le tracce di sentiero retrostanti l’edificio fino a imboccare una stradina sterrata che entra in un bosco di faggi. In pochi minuti si giunge a una bocchetta dalla quale è possibile anche deviare a sinistra e salire in 10 minuti alla vetta del Monte Forcella. Dalla bocchetta a destra si sale lungo la cresta.

Terminato il prato, si può scegliere se seguire la traccia in diagonale a mezza costa attraverso un bosco di cespugli cresciuto lungo una vecchia pista da sci e che arriva alla Bocchetta del Terrabiotta, oppure salire sinistra alla vetta del Monte Ponciv (1453 m), dove è presente una costruzione con antenne.

Dislivello in salita: 1155 m
Tempo totale impiegato: 4h 00 min
Difficoltà: E = escursionistico facile

Clicca qui per scaricare la mappa dei sentieri di Bellagio

AddThis Social Bookmark Button